Dott.ssa Maria Grazia Guglielmucci
Psicologa e danzaterapeuta

esadanza
Danzaterapia integrata ai linguaggi creativi
e alla meditazione




Il sentiero si sta aprendo
lascia andare le catene, butta via le paure
tuffati nelle acque più pure
immergiti nella distesa corallina della tua anima
danza con i tuoi sogni
nuota con i tuoi desideri,
gioca, ridi, scherza con i tuoi dubbi.
Guardati negli occhi, scrutati a fondo
fai ballare la tua anima
scuotila e accarezzala
e poi prenditi le mani, sfiorati e baciati
fai passare le tue dita sul tuo corpo
baciati gli occhi, luccicati il sorriso
il mondo è dentro di te.
Non ci sono catene, né prigioni
l ’universo si dipana davanti a te
cogline i germogli, assaporane i frutti
sei viva, sei unica…
Non dimenicarlo mai!

Maria Grazia Guglielmucci
(La mia prima poesia scritta durante il mio persorso di crescita interiore e spirituale)


che cos'è esadanza




Esadanza è un percorso di crescita umana e spirituale ideato dalla dr.ssa Maria Grazia Guglielmucci, volto a promuove il benessere psicofisico e l’unione tra corpo mente e spirito, attraverso la danzaterapia, la meditazione, i mudra (gesti archetipici) e i linguaggi creativi (disegno simbolico ed emozionale).
Esadanza ci riporta alla danza del numero 6.
I sei elementi presenti in Esadanza racchiudono i tre aspetti dell’essere umano, il corpo, la mente e lo spirito e le tre vie per riportarli in equilibrio: l’Essenza, la Sacralità, l’Arte.



La parola ESADANZA infatti è un acronimo che contiene le parole Essenza, Sacralità, Arte e Danza; esse indicano sia gli intenti di questa metodologia che gli strumenti usati.

E come ESSENZA

danziamo per ritrovare il contatto profondo con noi stessi, che ci porta alla chiarezza interiore, scioglie i blocchi emotivi e i nodi esistenziali, ci insegna a relazionarci con gli altri in modo più autentico, e ci restituisce la nostra naturale e spontanea gioia di vivere conducendoci così alla guarigione e alla trasformazione. Sono queste le tappe che ci portano all'incontro con la nostra Essenza originaria, chiamata anche vero Sè.

S come SACRALITÀ

la danza insieme alla meditazione (vissuta come momento di interiorizzazione profonda e ascolto di sé) e ai mudra (gesti archetipici eseguiti con le mani) ci conduce verso la dimensione spirituale, intesa come possibilità di espansione della coscienza e ampliamento della percezione di Sé, ristabilendo così l'unione di mente corpo e spirito.

A come ARTE

la danza fluisce naturalmente nell' Arte in quanto espressione creativa del corpo in movimento. La danza si intreccia con i linguaggi artistici (disegno emozionale e simbolico, mandala, narrazione poetica, fiaba ecc.) per consentire un'ampiezza espressiva maggiore, permettendoci di superare le barriere della mente, mentre dà voce al nostro inconscio.

DANZA

intesa come libera espressione corporea. Il corpo ci accompagna a sperimentare sia vissuti di piacere, amore, gioia, estasi, sia esperienze di consistenza, stabilità e centratura; in un insieme fluido e armonico, in cui le energie terrene incontrano quelle spirituali e danno vita all'integrazione fra materia e spirito.

Il percorso con Esadanza ci aiuta a ricongiungerci con la nostra Essenza, ritrovando il nostro Sè originario e questo porta dei benefici al corpo, alla psiche e all'anima.
Entrando in contatto con l’Essenza unifichiamo il nostro sentire interiore, percependo nello stesso momento il corpo, la psiche e il sentire profondo animico.
E’ da questo sentire integrato che ha luogo la trasformazione: in questo stato di coscienza posso vedere con maggiore chiarezza chi sono, cosa mi turba, per avviare il processo di risanamento, ovvero sciogliere le ferite e i blocchi emozionali ed esistenziali, centrandomi nel cuore. Questo mi porta a riconoscere chi sono realmente e cosa sono venuto a fare qui, libera lo spirito e mi spinge ad espandermi.
L’Essenza infatti rappresenta la parte di noi più cristallina, la nostra fonte di luce e di gioia perenne, che ci guida e ci orienta.
L’Essenza è l’emanazione spirituale sul piano fisico.
Infatti la malattia non è altro che perdita dell’equilibrio interno, e la guarigione e il suo ripristino. L’essenza riunifica gli aspetti scissi dentro di noi portando risanamento e guarigione.


Esadanza è utile per


  • Riscoprire la connessione con il proprio corpo e ritrovare vitalità e benessere, scoprendo il linguaggio inconscio della malattia.
  • Sciogliere le tensioni muscolari e nervose, liberare le emozioni e gestirle positivamente.
  • Conoscere se stessi, scoprendo la propria ombra e la propria luce.
  • Relazionarsi con altri in modo autentico, imparando ad accettare se stessi e chi ci circonda, centrandosi nel cuore.
  • Liberarsi da paure, limiti e blocchi psicologici, guarire dalle ferite interiori per raggiungere un nuovo equilibrio.
  • Aumentare l’autostima, la fiducia in se stessi, scoprendo e rafforzando i propri talenti per arrivare all’ autorealizzazione.
  • Rafforzare la presenza : connessione tra corpo, mente e spirito ed entrare in contatto con l'Essenza originaria (parte animica/spirituale).
  • Ampliare la percezione e affinare l’intuito potenziando i cinque sensi ad aprendo nuovi canali di ricezione.
  • Scoprire il nostro compito evolutivo restituendo un nuovo senso alla nostra vita in accordo con la nostra Essenza Spirituale.

A chi è rivolto il percorso

Esadanza è aperta a tutti, è una danza che tutti possono praticare indipendentemente da età ed esperienza di movimento. E' indicata per chi sta vivendo un periodo “difficile” in quanto contribuisce al ripristino di un sano equilibrio interiore e spirituale, ma è rivolta anche semplicemente a chi desidera crescere, mettersi in gioco, scoprire i propri talenti e dare un senso più ampio alla propria vita.

Com'è strutturata una lezione

Ogni lezione si suddivide in una parte di condivisione verbale insieme ad una spiegazione sul tema trattato seguita da una parte pratica comprendente disegno espressivo e linguaggi creativi, danzaterapia integrata a momenti di ascolto ed interiorizzazione (meditazione).

Abbigliamento

Si consiglia abbigliamento comodo a strati, si danza a piedi nudi.

Il percorso di danzaterapia Esadanza inizia ad Ottobre e termina a Giugno dell'anno successivo ma è possibile inserirsi in qualsiasi momento dell'anno in quanto non è un apprendimento “tecnico” ma segue il movimento interiore che scorre insieme a quello della vita che ci porta nel cerchio di evoluzione ed apprendimento quando è il momento giusto per noi.

Maria Grazia Guglielmucci è psicologa, psicoterapeuta transpersonale in formazione, counselor esistenziale a mediazone corporea e danzaterapeuta metodo Trasmuda®.
Opera in ambito clinico, formativo e riabilitativo e dopo un lungo percorso di training personale, di ricerca interiore e sperimentazione sul campo ha elaborato Esadanza.

Esadanza è aperta a tutti, non è necessario saper danzare.
La lezione si suddivide in una parte di condivisione verbale ed una parte pratica: danzaterapia, arte, meditazione.
Si consiglia abbigliamento comodo, si danza a piedi nudi.


A livello metodologico Esadanza utilizza:


  • danzaterapia metodo Trasmuda®
  • principi di bioenergetica
  • PNEI (psico-neuro-endocrino-immunologia)
  • sistema del chakra
  • elementi di arteterapia
  • psicologia junghiana
  • psicologia psicosomatica
  • psicologia umanistica