Dott.ssa Maria Grazia Guglielmucci
Psicologa e danzaterapeuta

DIALOGHI CON L'ANIMA

3 Marzo 2021



Ancora una volta il messaggio arriva forte e chiaro.
Non hai ancora capito la lezione?
Siediti e osservati pensare.
Non ne hai abbastanza di questo continuo mormorare?

Allora stenditi e stai con le tue sensazioni.
Hai mai sentito parlare i tuoi piedi?
Gli hai mai chiesto cosa ne pensassero dei tuoi continui
vado di là, faccio di qua…
No figuriamoci, ma loro continuano a servirti
anche se non gli presti attenzione.

E quando arrivano quelle ondate dalla pancia o dallo stomaco
ti sei mai chiesta in quali mari hai navigato,
e con quali barche hai affrontato il viaggio?

Allora ora ascolta,
prega se vuoi,
canta se ti piace.

Ma smettila di continuare a chiederti se puoi fare qualcosa,
se non hai fatto abbastanza o peggio ancora
se avresti potuto fare di meglio.
E smettila di pensare a quello che non puoi fare,
a quello che non hai mai fatto e non farai mai.

Lo vuoi sapere un segreto?
Taci. Si hai capito bene, non parlare.

O meglio parla con il tuo corpo
comunica con le tue mani,
la tua pancia,
i tuoi occhi.
Loro si che sanno essere sinceri.
Loro non mentono.
Impara da loro, sii come loro.
Adesso hai la possibilità di farlo.

Lascia cadere le impalcature
che la tua mente ha costruito per tenerti buona.

E poi un ultima cosa...
non cercare di comprendere le mie parole.
Vivile.

Dott.ssa Maria Grazia Guglielmucci

Quando stabilisco un contatto profondo con me, quando mi lascio spazio, si aprono delle fessure. Nasce un dialogo interiore che mi porta a scoprire altre parti me, forse più sagge, forse più evolute o semplicemente più vere.
Tutti abbiamo questa possibilità, tutti possiamo dialogare con noi stessi, e farci guidare dalla saggezza profonda che abita nel nostro profondo fatta di simboli, archetipi e immagini interiori. Questi dialoghi mettono in modo un processo trasformativo della coscienza che ci porterà nella vita ad essere più autentici, più sinceri prima di tutto con noi stessi e di conseguenza anche con gli altri. Questo nutrirà la nostra verità del cuore e ci porterà a compiere scelte più vere in sintonia con ciò che siamo veramente.

Come dico sempre: provare per credere!