Dott.ssa Maria Grazia Guglielmucci
Psicologa e danzaterapeuta

CAMBIARE SE STESSI O REALIZZARE SE STESSI?

18 Marzo 2021



Non possiamo indurre deliberatamente il cambiamento, né in noi stessi, né negli altri.
Questo è un punto decisivo: sono molti quelli che dedicano la propria esistenza a realizzare una loro concezione di come ‘dovrebbero’ essere, invece di realizzare se stessi.

Fritz Pearls




A proposito di differenza tra cambiare se stessi e realizzare se stessi.
Il confine sembra labile, sembra quasi la stessa cosa.
Sembra ma non lo è.
Cambiare se stessi implica una non-accettazione di sè, non ci piacciamo e ci desideriamo diversi.
Realizzare se stessi implica un'accettazione di sè, significa partire da ciò che si è per realizzare la propria unicità.
Il pensiero di cambiare se stessi arriva dall'esterno, lo facciamo perchè così saremo più amati e andremo d'accordo con tutti.
La spinta a realizzare se stessi viene dall'interno, è un richiamo profondo dato dal desiderio di far fiorire i propri talenti mettendoli a servizio del mondo, realizzando il progetto della propria anima.
Cambiare se stessi ci porta ad essere in guerra con noi e con chi vorremmo a sua volta che cambiasse.
Realizzare se stessi ci porta ad essere in pace con noi e con gli altri, dato che siamo troppo impegnati a fare quello che ci piace non avremo molto tempo di guardare i difetti altrui.

Dott.ssa Maria Grazia Guglielmucci